Una mamma per le mamme


VITA DA MAMMA

SCOPRI DI PIÙ

INFERTILITÀ E PMA

SCOPRI DI PIÙ

ADOZIONE

SCOPRI DI PIÙ

INTERVISTE

SCOPRI DI PIÙ

 

Ultimi Post

No, non esistono due "schieramenti".
No, non esistiamo NOI (genitori) e VOI (senza figli).
Esistiamo solo NOI (esseri umani).

No, non c'è una guerra in atto. O, se c'è, io proprio non la comprendo.
 
Ultimamente noto un'intolleranza sempre maggiore nei confronti dei genitori.
Delle mamme, in particolar modo.
 
Già, perché, nonostante si dica che la parità dei sessi è stata raggiunta, siamo sempre noi donne ad occuparci per la maggior parte del tempo dei figli, a sacrificarci per loro, a impostare la loro educazione.
Ed è per questo che siamo un facile bersaglio per le critiche.
 
Sono circondata da donne over 30 che non hanno figli per scelta, e sono sicura che ogni giorno debbano subire decine e decine di opinioni non richieste e morbose domande da chiunque.

"Il bambino, quando vuol fare qualcosa proprio da solo, ci si mette d'impegno, ed è tutto animato."

(M. Montessori, “Il bambino in famiglia”)

Non sarò una mamma perfetta, ma a volte sono proprio fiera di come sto crescendo mio figlio.
Per lui ora è solo un gioco, naturalmente, ma si diverte molto ad imitarmi... Mentre faccio le pulizie!

Io non faccio distinzioni tra giochi "per maschi" e "per femmine", purtroppo ancora oggi molti genitori considerano scopa e paletta monopolio delle donne... (Infatti vedo non pochi uomini over 40 che non sanno pulire, ma neppure accendere la lavatrice, o cucinare un uovo!)

Penso e spero di stare crescendo un ometto intelligente, sensibile e, in futuro, indipendente e capace di cavarsela in ogni situazione.

Cinque anni fa, proprio in questi giorni, stavo piangendo per il fallimento del mio primo tentativo di PMA.

Cinque anni fa, in questo preciso istante, i miei bambini mi stavano abbandonando, senza che io potessi fare nulla per trattenerli.

Sembrano così lontani, ora, quei momenti... Adesso che il mio bambino è qui con me, e in ogni angolo in cui mi giro vedo giocattoli e peluche! Non mi sembra neppure vero di aver vissuto tanti anni senza di lui, alla ricerca di lui...

Eppure, quando mi fermo a pensarci, i ricordi tornano vividi e mi sembra di avvertire il dolore e la paura di quei giorni.

La mia prima, e unica gravidanza ottenuta fino a quel momento, durò esattamente settantadue ore.

Ami correre.

Più di ogni altra cosa al mondo.

E sei pure brava. Hai grandi potenzialità. Chissà, potresti diventare una grande maratoneta, un giorno.

Hai intenzione di allenarti a fondo per riuscirci, perché questo è il sogno della tua vita.

Un giorno sei coinvolta in un incidente, senza averne alcuna colpa. Entrambe le gambe ti vengono amputate.

In un istante, la tua intera esistenza viene stravolta. I tuoi piani, annullati dal destino.

0
Shares